11 Marzo 2020 By Tancredi Militano 2

Perché proviamo ansia, paure, insicurezze, dipendenza affettiva?

Perché soffriamo?

I pensieri si accavallano e sale l’inquietudine. Il sonno inizia a spezzettarsi, le lenzuola sono d’impaccio. Lo stomaco si chiude o peggio la fame aumenta senza più controllo! Le ore sono tutte uguali, le pareti sembrano quasi avvicinarsi, rimpicciolire la stanza.

L’ansia ha varie forme e invade le nostre giornate, coinvolgendo anche chi ci sta accanto. Il pensiero si offusca, la lucidità ci abbandona. Anche le azioni più elementari costano fatica. Ma perché? Come ha fatto a saltare il nostro stato di tranquillità? Perché abbiamo perso la serenità e l’ansia si è impossessata di noi?

Sapere cosa sta andando storto è utile per attenuare l’ansia e tornare a vivere con ottimismo. Se conosci come funziona il cervello puoi tenere a bada tristezze, insicurezze, dipendenze da cibo o droghe, rabbia. Sembra impossibile? No: le Neuroscienze forniscono le chiavi per riaccendere quell’interruttore spento, per riattivare la capacità di autocontrollo.

Tancredi Militano, biologo ed esperto di Neuroscienze, studia un percorso cognitivo e non una terapia. “Nel corpo umano, così come nell’intero universo, nulla accade per caso. Se il cervello produce ansia, paure, pensieri che destabilizzano, significa che una parte di noi li vuole produrre, per uno strano motivo che sta a noi individuare!”.

Non é utile spegnere o tentare di combattere le emozioni che ci destabilizzano poiché torneranno, se non ne comprendiamo la causa!

Cerchiamo allora di capire cosa succede, conosciamone i motivi, forniamo al nostro cervello gli stimoli per interrompere il processo destabilizzante in atto.

Da dove nascono le emozioni e le sensazioni che viviamo? Da dove hanno origine le sofferenze? Quale parte del cervello le produce… e perché? ma soprattutto: come risolvere?

Nei nostri video potrete conoscere tutto ciò che serve per gestire le aree del cervello che producono le emozioni e che gestiscono i comportamenti che sfuggono al nostro controllo, così da limitare gli stati di sofferenza. Qui di seguito un’intervista (divisa in tre video, a cura di Luciano Simonelli Editore) per capire come è fatto il cervello e quali strategie adottare.

Nei video che troverete su questo sito, potrete conoscere tutto ciò che serve per mantenere lo stato di salute e per gestire le aree del cervello che producono le emozioni e i comportamenti così da limitare gli stati di sofferenza, fino a raggiungere la spensieratezza e il tanto desiderato benessere fisico e mentale!

Qui di seguito un’intervista (divisa in tre video, a cura di Luciano Simonelli Editore) per capire come è fatto il cervello e quali strategie adottare per gestire e controllare meglio le nostre emozioni e i nostri comportamenti:

 

1a e 2a parte dell’intervista (insieme in un unico video)

3a parte dell’intervista

.

.

4a e ultima parte dell’intervista